ESCURSIONI

Paesaggi incontaminati nel cuore verde del Parco Nazionale dell’Appennino Lucano
BOSCO CERTIFICATO PEFC

PIANA DEL LAGO/MONTE CALVELLUZZO

Il sentiero inizia da Piana del Lago, un ampio pianoro caratterizzato dalla presenza di un acquitrino di origine naturale che, in seguito a recenti lavori di sbarramento e regimentazione delle acque circostanti, ha assunto l’aspetto di un piccolo lago stabile. Proprio dalle sorgenti di Piana del Lago nasce il Fiume Agri che dopo 136 km giunge al mare nella pianura jonica a Policoro. Il laghetto si caratterizza per la presenza di una ricca fauna anfibia costituita da Raganelle, Rane verdi, Rospi e Rane rosse.
Superata Piana del Lago, ci si inoltra nella faggeta dopo aver riempito le borracce ad una delle fontanelle disposte intorno al lago poiché il percorso non presenta altre fonti di d’acqua.
La faggeta è costituita da esemplari maestosi di faggio mentre il sottobosco è caratterizzato dalla presenza dell’Agrifoglio e, soprattutto, dalle estese fioriture di Aglio orsino che in primavera ricoprono con ampi tappeti verdi il fondo della faggeta e diffondono nell’aria un forte odore di aglio estremamente pungente. Le foglie di questa pianta vengono utilizzate per dare sapore ai piatti di pesce, insalate, formaggi teneri e patate lesse. Questo bosco è senza dubbio abitato da esemplari di Lupo e, lungo il percorso, è facile osservare le tracce della presenza di questi magnifici mammiferi sotto forma di depositi fecali contenenti setole di Cinghiale, preda principale della loro caccia. Dopo 2.8 km dalla partenza si giunge al valico tra Serra di Calvello ed il Monte Lama; abbandonata la comoda pista forestale, si imbocca un sentiero sulla sinistra che conduce al margine del bosco. Da qui inizia un lungo percorso sulla cresta della montagna prevalentemente scoperto, fatta eccezione per piccoli tratti boscati. Percorrendo quindi 4.2 km si raggiunge la cima Serra di Calvello (1566 m).
Il panorama è spettacolare: alle spalle si osservano il Monte Maruggio e il Monte Pierfaone; a destra l’abitato di Marsico Nuovo e la sua diga, Paterno e l’inizio della Val d’Agri, i Monti della Maddalena e, in lontananza, le montagne del Cilento. A sinistra, poi, i paesi di Anzi, Calvello ed Abriola mentre di fronte il maestoso Monte Volturino e più giù il Massiccio del Sirino. Si giunge quindi sulla vetta del Monte Calveluzzo dopo 6.9 km di cammino.

LOCALITÀ DI PARTENZA
Piana del Lago

LOCALITÀ DI ARRIVO
Monte Calvelluzzo

LUNGHEZZA
6,9 km

DIFFICOLTÀ
E – Escursione Facile

TEMPO DI PERCORRENZA
2,40 h

DISLIVELLO
Altitudine min.: 1289 m
Altitudine mas.: 1685 m
Dislivello: +511 m -147 m

Fonte: I Sentieri del Parco dell’ Appennino Lucano

CAMMINARE NEL PARCO: I SENTIERI

PIANA DEL LAGO/MONTE CALVELLUZZO

PIANA DEL LAGO/RIFUGIO ROMANIELLO

MADONNA DEL MONTE SARACENO/MADONNA DI VIGGIANO/PIANA BONOCORE

MONTE SARACENO/CENTRO DIDATTICO ENERGIA E TERRITORIO

MONTE SARACENO/ SP. CALVELLO MARSICOVETERE

ANELLO DEL LAGO CIFONE

ORGANIZZA LA TUA VACANZA A CALVELLO